End of justice: nessuno e’ innocente (roman j. israel, esq.)

Trama:

Presentato in anteprima al Festival di Toronto 2017. Diretto da Dan Gilroy (Lo sciacallo – Nightcrawler), è un thriller drammatico ambientato tra le viscere del sovraccarico sistema giudiziario di Los Angeles. Roman J Israel, afroamericano di mezza età, lavora da anni nel back office di uno studio legale. Quando però William, il suo socio, viene ricoverato in ospedale senza speranza di recupero tocca a Roman presentarsi in tribunale e già la prima causa gli crea dei problemi. Le cose si complicano quando lo studio viene chiuso e chi si deve occupare dell’operazione comprende le sue doti e ne vuole acquisire le competenze mettendole però a servizio del puro e semplice guadagno: George Pierce (uno straordinario Colin Farrell), uno squalo che si occupa poco di ideali ma molto di realizzare profitti. Roman cerca di barcamenarsi fino a quando un giorno si fa tentare da un’azione illegale. Un’altra enorme prova attoriale di Denzel Washington che interpreta un uomo stravagante, dai radicali principi e dettami di vita che cerca invano di condividerli con chiunque, trovando quasi sempre reazioni sbalordite ai propri ragionamenti. Tutto sullo sfondo di una giustizia americana che appare più giusta con chi se lo può permettere economicamente, e per chi ancora oggi si presenta col colore della pelle più adeguato a sostenere le ragioni di una sua difesa. Per questa pellicola Denzel Washington ha ricevuto la sua nona nomination agli Oscar 2018 come Miglior Attore Protagonista.

Leggi di più

Questo film non è attualmente in sala